La gerarchia vaticana- Struttura della Curia romana

La gerarchia vaticana- Struttura della Curia romana

Discorso-di-auguri-alla-Curia

La Curia romana è il complesso di organi ed autorità che costituiscono l’apparato amministrativo della Santa Sede, che coordina e fornisce l’organizzazione necessaria per il corretto funzionamento della Chiesa cattolica e il raggiungimento dei suoi obiettivi. Viene generalmente considerata il governo della Chiesa.

Curia nel latino medioevale e dell’epoca successiva, significava “corte”, nel senso di “corte reale” piuttosto che in quello di “corte legislativa” (anche se i due significati sono storicamente correlati). La Curia romana, quindi, è la Corte papale, e assiste il Papa nello svolgimento delle sue funzioni.

In questo senso la Curia romana è cresciuta poco per volta nella storia della Chiesa cattolica, raggiungendo l’apogeo della sua importanza durante l’ultimo periodo del potere temporale del Papato, cessato de facto nel XIX secolo con l’annessione all’Italia dello Stato Pontificio e formalmente con i Patti Lateranensi del 1929.

I seguenti organi o cariche, secondo il Servizio d’Informazione del Vaticano (vedi sito web ufficiale), compongono la Curia:

La Segreteria di Stato

La Segreteria di Stato (Secretaria Apostolica) – creata nel XV secolo, è il dicastero dei più stretti assistenti del Papa. È guidato dal Cardinal Segretario di Stato. Al suo interno è articolato in:

Sezione per gli Affari generali

Sezione per i Rapporti con gli Stati

Le Congregazioni

L’ultima riforma della Curia Romana è avvenuta sotto il pontificato di papa Giovanni Paolo II la Costituzione Apostolica Pastor Bonus, del 28 giugno 1988. Le congregazioni hanno perso, a favore della Segreteria di Stato, il primato curiale, pur restando l’asse portante del governo papale: il loro numero è stato portato a nove e molti dei loro compiti sono stati delegati ad organismi di nuova istituzione quali i Consigli, le Commissioni e altri Uffici.

La Congregazione per la dottrina della fede, un tempo la Sacra Congregazione dell’Inquisizione Universale, in seguito la Sacra Congregazione del Sant’Uffizio

La Congregazione per le chiese orientali, un tempo la Congregatio de Propaganda Fide pro negotiis ritus orientalis

La Congregazione per il culto divino e la disciplina dei sacramenti

La Congregazione per le cause dei santi

La Congregazione per l’evangelizzazione dei popoli, meglio nota come Congregazione di Propaganda Fide

La Congregazione per il Clero, originata dal Concilio di Trento come Sacra Congregatio Cardinalium Concilii Tridentini Interpretum

La Congregazione per gli Istituti di Vita Consacrata e le Società di Vita Apostolica

La Congregazione per l’educazione cattolica (dei seminari e degli istituti di studi), nata come Congregatio pro universitate studii romani, e successivamente come Congregatio de Seminariis et Studiorum Universitatibus

La Congregazione per i vescovi (Congregatio pro Episcopis)

I Tribunali

La Penitenzieria apostolica

Il Supremo tribunale della segnatura apostolica

Il Tribunale della Rota Romana (meglio noto come Sacra Rota)

I Pontifici Consigli

I Pontifici consigli sono dei particolari uffici della Curia romana sorti soprattutto a partire dal concilio Vaticano II e sono stati riconosciuti per la prima volta come “dicasteri” con la costituzione apostolica Pastor Bonus promulgata da papa Giovanni Paolo II il 28 giugno 1988.

Nell’ordine curiale, i consigli seguono gerarchicamente la segreteria di Stato, le congregazioni e i tribunali pontifici. Sono presieduti da un vescovo “presidente”: il presidente è assistito nel suo ufficio da un segretario (di regola, un vescovo titolare).

I pontifici consigli sono dodici:

Pontificio Consiglio per i Laici

Pontificio Consiglio per la Promozione dell’Unità dei Cristiani

Pontificio Consiglio per la Famiglia

Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace

Pontificio Consiglio «Cor Unum»

Pontificio Consiglio della Pastorale per i Migranti e gli Itineranti

Pontificio Consiglio della Pastorale per gli Operatori Sanitari

Pontificio Consiglio per l’Interpretazione dei Testi Legislativi

Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso

Pontificio Consiglio della Cultura

Pontificio Consiglio delle Comunicazioni Sociali

Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione

La costituzione apostolica Pastor Bonus del 1988 prevedeva pure un Pontificio consiglio per il dialogo con i non-credenti, fondato nel 1965 da Paolo VI. Nel 1993, Giovanni Paolo II unisce il Pontificio consiglio per il dialogo con i non credenti al Pontificio consiglio della cultura.

Il Sinodo dei vescovi

Il Sinodo dei Vescovi è un’istituzione permanente del Collegio episcopale della Chiesa cattolica. Fu papa Paolo VI che lo istituì il 15 settembre 1965 in risposta al desiderio dei padri del Concilio Vaticano II per mantenere viva l’esperienza dello stesso Concilio. Il documento con cui fu istituito il Sinodo è la lettera apostolica-Motu proprio Apostolica sollicitudo. È un’assemblea dei rappresentanti dell’episcopato cattolico che ha il compito di aiutare con i suoi consigli il Papa nel governo della Chiesa universale.

Il Sinodo dei vescovi è regolamentato dal Codice di diritto canonico nei can. 342-348. La sua attività è sempre convocata, presieduta e conclusa dal Romano Pontefice.

Sono membri effettivi del sinodo dei vescovi coloro che, appartenendo al collegio episcopale in forza della consacrazione sacramentale e della piena comunione con la Chiesa cattolica, sono stati eletti dai loro confratelli, oppure sono stati nominati direttamente dal Papa. Al sinodo possono anche partecipare dei non vescovi, invitati a motivo dalle proprie competenze o per altre ragioni di opportunità: il loro ruolo all’interno del sinodo viene in questo caso definito volta per volta.

Il sinodo si riunisce in tre forme:

  1. assemblea generale ordinaria: un’ampia rappresentanza di vescovi da tutto il mondo si riunisce con cadenza periodica (attualmente ogni tre anni) per discutere questioni di interesse generale;
  2. assemblea generale straordinaria: una più stretta rappresentanza di vescovi da tutto il mondo si riunisce all’occorrenza per discutere questioni urgenti di interesse generale;
  3. assemblea speciale: un’ampia rappresentanza di vescovi appartenenti ad una specifica area geografica si riunisce all’occorrenza per discutere questioni relative alla propria area.

Il sinodo esprime pareri e voti in forma consultiva, mai deliberativa. Tuttavia di norma il Papa prende spunto dalle conclusioni del sinodo per pubblicare una esortazione apostolica post-sinodale, ovvero un documento magisteriale che propone a tutta la Chiesa la riflessione svolta dal sinodo.

Gli Uffici

La Camera apostolica

L’Amministrazione del Patrimonio della Sede Apostolica

La Prefettura per gli affari economici della Santa Sede

La Prefettura per la casa pontificia

L’Ufficio delle Celebrazioni Liturgiche del Sommo Pontefice

L’Ufficio del Lavoro della Sede Apostolica

L’Elemosineria apostolica

Le Pontificie Commissioni

La Pontificia Commissione Ecclesia Dei

La Pontificia Commissione per i Beni Culturali della Chiesa

La Pontificia Commissione di Archeologia Sacra

La Pontificia Commissione Biblica

La Commissione Teologica Internazionale

La Commissione Interdicasteriale per il Catechismo della Chiesa cattolica

La Pontificia Commissione per lo Stato della Città del Vaticano

La Pontificia Commissione per l’America Latina

La Pontificia Commissione disciplinare della Curia romana

La Pontificia Commissione per le Relazioni Religiose con gli Ebrei

I Pontifici Comitati

Il Pontificio Comitato di Scienze Storiche

Il Pontificio Comitato per i Congressi Eucaristici Internazionali

 La Guardia Svizzera

Le Pontificie Accademie

Pontificia Accademia Cultorum Martyrum

Pontificia Accademia Ecclesiastica

Pontificia Accademia delle Scienze

Pontificia Accademia delle Scienze Sociali

Pontificia Accademia di Teologia

Pontificia Accademia Mariana Internazionale

Pontificia Accademia per la Vita

Pontificia Accademia Romana di Archeologia

Pontificia Accademia di Latinità

Altre istituzioni collegate con la Santa Sede

Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme

Cappella Musicale Pontificia Sistina

Fabbrica di San Pietro

Fondazione Latinitas

Libreria Editrice Vaticana

Pontificio Istituto di Musica Sacra

Tipografia Vaticana

Si deve notare che è normale per ogni diocesi cattolica avere una curia nella sua amministrazione. Per la Diocesi di Roma, queste funzioni non sono gestite dalla Curia romana, ma dal Vicariato generale di Sua Santità per la Città di Roma, come previsto dalla costituzione apostolica Ecclesia in Urbe. Il Vicario Generale, tradizionalmente un cardinale, e il vicereggente, che detiene il titolo personale di arcivescovo, supervisionano il governo della diocesi facendo occasionale riferimento al Papa stesso.

Bibliografia

P. Palazzini, Le Congregazioni Romane, in La Curia Romana nella Costituzione Apostolica «Pastor bonus», Città del Vaticano, Libreria Editrice Vaticana, 1990, pp. 189-205.

Annunci


Categorie:Senza categoria

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

SCIENZA E CULTURA - SCIENCE AND CULTURE

Lo stato dell'arte tra storia e ricerche contemporanee - State of the art: history and contemporary research

ORIENTALIA

Studi orientali - Études Orientales - Oriental Studies

NUOVA STORIA CULTURALE / NETWORK PHILOSOPHY

NUOVA STORIA CULTURALE / NEW CULTURAL HISTORY

NEODRAMMATURGIA

TEATRO E RICERCA - THEATRE AND RESEARCH

LOST ORPHEUS ENSEMBLE

Modern Music Live BaND

Il Nautilus

Viaggio nella blogosfera della V As del Galilei di Potenza

Sonus- Materiali per la musica moderna e contemporanea

Aggiornamenti della Rivista "Sonus"- Updating Sonus Journal

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

ANTONIO DE LISA - SCRITTURE / WRITINGS

Teatro Arte Musica Poesia - Theatre Art Music Poetry

In Poesia - Filosofia delle poetiche e dei linguaggi

Blog Journal and Archive diretto da Antonio De Lisa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: