Il vescovo emerito di Ivrea ha previsto le dimisioni del Papa un anno fa

Monsignor Luigi Bettazzi

Monsignor Luigi Bettazzi

Secondo il vescovo emerito di Ivrea, mons. Bettazzi: “Il Papa pensa alle dimissioni” , perché molto malato. La notizia venne fuori già un anno fa, esattamente un anno fa, il 13 febbraio 2012.

Papa Ratzinger pensa alle dimissioni. Questo il giudizio di monsignor Luigi Bettazzi, Vescovo Emerito di Ivrea, espresso  durante il programma di Radio2 Un Giorno da Pecora.
Il Monsignore non credeva che esistesse un complotto per uccidere Papa Ratzinger, come ipotizzato dalla stampa. “No, non credo. Fosse stato il Papa precedente lo capirei, ma questo Papa qui mi sembra così mite, religioso. Non troverei i motivi per attentarlo”.
Bettazzi aveva però un’altra teoria, in qualche modo collegata alla notizia. “Penso sia un sistema per preparare l’eventualità delle dimissioni. Per preparare questo choc, perché le dimissioni di un Papa sarebbero un choc, cominciano a buttare lì la cosa del complotto”.
Ma Ratzinger ha davvero intenzione di dimettersi? “Io credo di sì”, disse il porporato, “anche se l’hanno smentito. Un vecchio cardinale, però, mi diceva sempre: se il Vaticano smentisce vuol dire che è vero…”. E i motivi delle dimissioni del Papa sarebbero da rintracciare nella stanchezza. “Io penso che lui si senta molto stanco, basta vederlo, è un uno abituato agli studi”, spiega Bettazzi. “E di fronte ai problemi che ci sono, forse anche di fronte alle tensioni che ci sono all’interno della Curia, potrebbe pensare che di queste cose se ne occuperà il nuovo Papa”, concludeva Monsignor Bettazzi.

Oggi Monsignor Luigi Bettazzi ribadisce:

Una specie di premonizione la sua…
«No, semplicemente la conoscenza e la stima che avevo di Ratzinger mi hanno spinto a pensare che potesse decidere di lasciare».

Perché?
«Non riusciva più a fare il Papa. Fisicamente non aveva più la forza, ormai lo facevano i suoi collaboratori che non hanno la grazia papale»

Quindi un esempio di responsabilità?
«Di più, un grande esempio di fede e di umiltà. Fare il Papa è una grazia particolare, un servizio non un segno di potere».

Non sarà forse anche colpa degli scandali che ha dovuto affrontare?
«Un anno fa non c’era ancora traccia di tutte queste vicende eppure conoscendo e stimando la fede del Papa avevo già intuito che cosa sarebbe potuto accadere. È un uomo determinato, non disposto a lasciarsi condizionare dai suoi collaboratori o segretari».
Si dice che anche Wojtyla avesse pensato di dimettersi ma poi non l’avesse fatto
«Wojtyla aveva un modo più polacco di intendere il proprio compito e forse si è lasciato convincere a restare. Ratzinger invece ha dato un segnale di chiarezza, il suo è un grande gesto».

Aveva capito che l’annuncio era imminente?
«Quando ha sistemato il suo segretario particolare, padre Georg, consacrato arcivescovo e promosso Prefetto della Casa Pontificia, ho intuito che i tempi erano maturi. Dopo aver risolto la questione del suo segretario, che non rimarrà a disposizione di tutti ma avrà garantito un posto da Vescovo, si è sentito più libero di dare le dimissioni. Del resto se un vescovo dopo i 75 anni non può reggere la sua diocesi e i Cardinali con più di 80 anni non possano partecipare al Conclave per l’elezione del Papa, mi sembra coerente che anche un Papa raggiunti certi limiti d’età, se il suo fisico non gli consente di continuare, possa dimettersi».

E adesso cosa succederà?
«Prego che lo Spirito Santo aiuti i Cardinali, che vengono anche dai Continenti più in difficoltà, a capire la situazione della Chiesa e a scegliere un Papa adatto ai nostri tempi».

Annunci


Categorie:Senza categoria

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

SCIENZA E CULTURA - SCIENCE AND CULTURE

Lo stato dell'arte tra storia e ricerche contemporanee - State of the art: history and contemporary research

ORIENTALIA

Studi orientali - Études Orientales - Oriental Studies

NUOVA STORIA CULTURALE / NETWORK PHILOSOPHY

NUOVA STORIA CULTURALE / NEW CULTURAL HISTORY

NEODRAMMATURGIA

TEATRO E RICERCA - THEATRE AND RESEARCH

LOST ORPHEUS ENSEMBLE

Modern Music Live BaND

Il Nautilus

Viaggio nella blogosfera della V As del Galilei di Potenza

Sonus- Materiali per la musica moderna e contemporanea

Aggiornamenti della Rivista "Sonus"- Updating Sonus Journal

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

ANTONIO DE LISA - SCRITTURE / WRITINGS

Teatro Arte Musica Poesia - Theatre Art Music Poetry

In Poesia - Filosofia delle poetiche e dei linguaggi

Blog Journal and Archive diretto da Antonio De Lisa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: