Annunciata la chiusura dell’Ilva di Taranto- Sciopero di 24 ore dei lavoratori e tensione

Veduta esterna dello stabilimento siderurgico Ilva di Taranto
Veduta esterna dello stabilimento siderurgico Ilva di Taranto

Dalle 7 è iniziato lo sciopero proclamato da Fim, Fiom e Uilm all’Ilva di Taranto dopo l’annuncio dell’azienda di chiusura dello stabilimento in seguito ai provvedimenti di ieri della magistratura, tra i quali il sequestro dei prodotti finiti e semilavorati con divieto di commercializzarli. Lo sciopero durerà almeno 24 ore. Dinanzi alle portinerie sono in atto sit-in di lavoratori, mentre qualche momento di tensione si è registrato tra chi voleva entrare e chi invece invitava a scioperare. Ieri l’azienda ha anche comunicato la chiusura dell’area a freddo, facendo rimanere a casa i lavoratori di quell’area.

Il 26 novembre, nel pieno di uno scandalo ambientale e giudiziario, la direzione dell’Ilva ha annunciato che chiuderà lo stabilimento di Taranto.

L’azienda, dopo sette nuovi arresti e sequestri giudiziari di una parte dei prodotti, annuncia la chiusura dell’acciaieria più grande d’Europa. Cinquemila operai sono in sciopero dalla sette di questa mattina.

“La chiusura è un fallimento per il governo Monti che si è speso negli ultimi mesi per trovare un accordo tra i cittadini di Taranto, che chiedono maggiori garanzie per la salute, e l’azienda”, scrive l’agenzia France Press. I tarantini denunciano un’alta incidenza di tumori nell’area a causa delle emissioni tossiche dell’acciaieria.

Il primo ministro Mario Monti ha convocato una riunione tra i vertici dell’azienda e il governo, il 29 novembre, per scongiurare la chiusura.

La polizia ha arrestato sette persone con l’accusa di aver corrotto funzionari pubblici, per nascondere la tossicità delle emissioni.

I dirigenti non hanno chiarito quando dovrebbe avvenire la chiusura definitiva dell’impianto. All’Ilva lavorano circa 12mila operai e si tratta di una delle principali aziende nella provincia di Taranto.

Annunci


Categorie:Senza categoria

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

SCIENZA E CULTURA - SCIENCE AND CULTURE

Lo stato dell'arte tra storia e ricerche contemporanee - State of the art: history and contemporary research

ORIENTALIA

Studi orientali - Études Orientales - Oriental Studies

NUOVA STORIA CULTURALE / NETWORK PHILOSOPHY

NUOVA STORIA CULTURALE / NEW CULTURAL HISTORY

NEODRAMMATURGIA

TEATRO E RICERCA - THEATRE AND RESEARCH

LOST ORPHEUS ENSEMBLE

Modern Music Live BaND

Il Nautilus

Viaggio nella blogosfera della V As del Galilei di Potenza

Sonus- Materiali per la musica moderna e contemporanea

Aggiornamenti della Rivista "Sonus"- Updating Sonus Journal

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

ANTONIO DE LISA - SCRITTURE / WRITINGS

Teatro Arte Musica Poesia - Theatre Art Music Poetry

In Poesia - Filosofia delle poetiche e dei linguaggi

Blog Journal and Archive diretto da Antonio De Lisa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: